Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Pozzuoli, Nicola Della Corte: "Punto sul futuro dei giovani, devolverò il mio gettone di presenza"


Pozzuoli, Nicola Della Corte: 'Punto sul futuro dei giovani, devolverò il mio gettone di presenza'
02/05/2012, 17:05

Annuncio inatteso del giovane candidato nella Lista Civica del centrosinistra 'Bene Comune'. Una volta eletto i suoi gettoni di presenza in Consiglio Comunale andranno ad un fondo per finanziare una borsa di studio per studenti meritevoli ed economicamente disagiati della città flegrea.

Nel panorama di una campagna elettorale dura e condita spesso di promesse ecco che Nicola Della Corte, candidato al Consiglio Comunale di Pozzuoli con la Lista Civica del centrosinistra 'Bene Comune' che appoggia il candidato sindaco Figliolia, rompe gli schemi e annuncia che se eletto devolverà il suo gettone di presenza ad un fondo per costituire una borsa di studio a favore di studenti meritevoli appartenenti a famiglie bisognose di un sostegno economico.

"Voglio investire in cultura e progresso e i giovani sono il nostro futuro" afferma Nicola Della Corte, che continua "il nostro territorio è costituito da giovani intelligenti e pieni di iniziative. Spesso le cattive condizioni economiche non consentono di continuare gli studi. La politica per me è una passione e credo sia giusto puntare su politiche di best practice che mirano all'innalzamento della qualità formativa tramite una sana competizione tra gli studenti del territorio".

'Misura le mie promesse' è questo il modo di intendere la politica partecipativa del candidato consigliere puteolano che intende con questo impegnarsi in promesse concrete e misurabili. I momenti di crisi sono anche grandi momenti di opportunità e questa iniziativa diventa un incentivo concreto alla meritocrazia.

Anche le associazioni presenti sul territorio sposano in pieno questa iniziativa. Alessandro Di Genova, presidente di "#PerPozzuoli", Associazione puteolana che punta sulla democrazia partecipativa 'dal basso', modello 2.0, afferma: "Non mi meraviglia che Nicola Della Corte si sia impegnato in questi termini nei confronti della sua città. Saper cogliere i momenti di difficoltà che vive il cittadino è sintomo di sensibilità sociale e politica", Di Genova continua con tono determinato "Non credo che altri seguiranno il suo esempio. Questa iniziativa richiede determinazione e amore, staremo a vedere se altri, a partire dai candidati a sindaco, seguiranno il suo esempio".

Gennaro Prebenda, presidente dell'Associazione 'Pozzuoli deve vivere', auspica che altri si allineino a Della Corte: "È un'iniziativa di spessore, di alta responsabilità, che dimostra che le nuove forze sono capaci di fare bene e di avere a cuore il bene comune. Imboccare questa strada significherebbe dare un segnale forte di discontinuità che avvicinerebbe finalmente il cittadino alla politica".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©