Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Pozzuoli, un fermato per estorsione aggravata dal metodo mafioso


Pozzuoli, un fermato per estorsione aggravata dal metodo mafioso
14/09/2011, 14:09

 a pozzuoli i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile hanno sottoposto a fermo su decreto del pm emesso il 10 settembre dalla direzione distrettuale antimafia di napoli un uomo di  28 anni, residente a pozzuoli in via reginelle, già noto alle forze dell'ordine e ritenuto orbitante in ambienti malavitosi attigui alla consorteria camorristica dei “longobardi beneduce” attiva nell’area flegrea, gravemente indiziato di estorsione commessa con metodi mafiosi al fine di agevolare le attivita’ criminali di associazioni a delinquere di tipo mafioso.
il provvedimento restrittivo dopo attivita’ d’indagine intrapresa dai carabinieri ad agosto scorso dopo estorsione perpetrata dal predetto ai danni del titolare 38enne di un supermercato del luogo: utilizzando espressioni tipiche di appartenenti a compagini delinquenziali, avvalendosi della forza d'intimidazione derivante dall'esistenza, notorieta' ed operativita' del sodalizio camorristico, si era fatto consegnare dal commerciante circa 1.000 euro. l’uomo, inizialmente resosi irreperibile, si e’ consegnato ieri pomeriggio ai carabinieri e dopo le formalità di rito e’ stato associato alla casa circondariale di poggioreale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©