Cronaca / Nera

Commenta Stampa

E’ una donna, la morte forse risale a 2-5 mesi fa

Prato, cadavere ritrovato a pezzi sul greto del fiume Ombrone


Prato, cadavere ritrovato a pezzi sul greto del fiume Ombrone
27/06/2010, 14:06

PRATO – Il cadavere di una donna, dall’apparente età di circa 40 anni, è stato ritrovato nella serata di ieri sul greto del fiume Ombrone, a Poggio a Caiano, in provincia di Prato. Il corpo, spiegano i carabinieri, era in avanzato stato di decomposizione. Il decesso potrebbe risalire ad almeno 2-5 mesi fa. A complicare le indagini, il fatto che i resti erano stati fatti a brandelli da un tagliaerbe che, pochi giorni fa, aveva pulito gli argini. Sul posto ad eseguire i rilievi la sezione investigazioni scientifiche dei carabinieri di Firenze con i militari del nucleo investigativo di Prato e della stazione di Poggio a Caiano coordinati dal medico legale dottor Begliuomini.
Sul luogo del ritrovamento i militari hanno rinvenuto anche un telefono cellulare e la carta di identità di una cittadina polacca nata il 19-12-1969, ma non si ha ancora la certezza che si tratti di effetti appartenenti alla donna trovata morta. Malgrado questo, spiegano i militari, “questo importante ritrovamento insieme all’analisi dei tabulati telefonici che seguiranno potranno farci fare delle deduzioni quanto più possibile attendibili”.
Sulle cause del decesso, per il momento, è buio completo, anche se non si esclude alcuna ipotesi. Il luogo dove è stato ritrovato il corpo è nei pressi di un camminamento dove spesso ci sono persone che portano a spasso i cani o fanno footing. L’allarme è stato lanciato ieri sera da un uomo che ha trovato una parte del corpo. La salma potrebbe essere rimasta lì per tutto l’inverno, ricoperto dall’erba alta.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©