Cronaca / Nera

Commenta Stampa

La violenza contro i migranti aumenta

Prato, picchia uno straniero in piazza: arrestato

La vittima ha riportato fratture multiple al cranio

Prato, picchia uno straniero in piazza: arrestato
12/12/2011, 20:12

PRATO. Il tragico episodio del finto stupro inscenato da una ragazza di Torino, che ha portato alcuni concittadini ad incendiare il campo rom del presunto colpevole, non è un’eccezione. Nelle città italiane la violenza contro gli stranieri è sempre di più un’emergenza. Questa volta è successo a Prato, dove un uomo ha preso a calci e pugni in faccia uno sconosciuto disteso a terra e privo di sensi, dopo che lo aveva fatto cadere con violenza sul selciato. In questo caso, però, è stato bloccato dalla polizia e arrestato. La vittima è un 49enne marocchino. L’aggressore è un pregiudicato 38enne originario di Foggia e residente a Prato. L’accusa è di tentato omicidio. Il nordafricano, a seguito del violento pestaggio, ha riportato fratture multiple alla parte frontale della testa, ed è stato medicato al Cto di Firenze, con una prognosi di 40 giorni.

Commenta Stampa
di Gaia Bozza
Riproduzione riservata ©