Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Precari Bros: “finalmente si è svolto l’incontro con De Magistris”


Precari Bros: “finalmente si è svolto l’incontro con De Magistris”
21/07/2011, 09:07

“Finalmente, dopo giorni di mobilitazione costati decine di denunce penali e due precari arrestati, si è svolto l’incontro con il Sindaco di Napoli Luigi De Magistris.

All’incontro erano presenti, oltre al Sindaco, il Vice-Sindaco Tommaso Sodano, l’Assessore al Lavoro, Marco Esposito e l’Assessore al Personale e Relazioni Sindacali, Bernardino Tuccillo.

I Precari Bros hanno rappresentato alla nuova amministrazione cittadina tutta la lunga e complessa vicenda dei disoccupati/precari Bros, anche con l’ausilio di tutta la documentazione prodotta dai vari accordi interistituzionali degli ultimi anni.

Una vicenda, quella dei Precari Bros, la quale alla luce dell’irrisolta Emergenza Rifiuti nell’intera area metropolitana napoletana, assume una grossa valenza che permetterebbe di dare, attraverso la valorizzazione delle competenze professionale di questi precari, un positivo contributo alla pulizia della città attraverso il varo e la diffusione della Raccolta Differenziata dei Rifiuti.

Nel corso dell’incontro i rappresentanti dei Precari Bros hanno chiesto al Sindaco di Napoli di promuovere, unitariamente alla Regione Campania e alla Provincia di Napoli un Tavolo Interistituzionale dove la Vertenza Bros possa essere affrontata da varie angolazione e dove i vari progetti potranno trovare un momento serio e concreto di coordinamento e fattibilità.

Il Sindaco di Napoli si è dichiarato disponibile a partecipare a tale Tavolo se, però, tutte le varie istituzioni coinvolte (…a partire dalla Regione Campania che è l’Ente maggiormente coinvolto in tale Vertenza) faranno la loro parte ponendo fine all’atteggiamento di ostilità nei confronti dei Precari Bros.

I Precari Bros hanno, di nuovo, segnalato la gravità della propria condizione salariale (oramai è quasi un anno che la Regione ha sospeso immotivatamente ogni erogazione finanziaria ed, anzi, deve ancora circa 480 Euro non corrisposti ad ogni precario) ed hanno chiesto all’Amministrazione Comunale di accelerare tutte le procedure finalizzate al riempimento delle varie piante organiche, nell’intero comparto dell’Ente/Comune, in modo da determinare la possibilità di nuove assunzioni nel comparto dell’igiene urbana e non solo.

Con l’incontro di oggi la lotta dei Precari Bros riprende, con ancora più determinazione, con l’obiettivo di far convocare, al più presto possibile, il Tavolo Interistituzionale dove trovare le forme più urgenti di risoluzione di questa Vertenza che – è bene ricordarlo ai tanti distratti – riguarda le condizioni di sopravvivenza di migliaia di famiglie di cittadini napoletani.”. Così una nota a cura del coordinamento dei PRECARI BROS ORGANIZZATI.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©