Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Dramma nei cieli della Capitale: lo schianto e l’incendio

Precipita un velivolo a Roma: due corpi carbonizzati

Morti i due passeggeri a bordo: effettuavano riprese video

Precipita un velivolo a Roma: due corpi carbonizzati
07/09/2012, 15:11

ROMA – Prima lo schianto e a seguire un grosso incendio: drammatico incidente nei cieli della Capitale, dove un piccolo velivolo Cessna è precipitato. Sono due le vittime: si tratta delle due uniche persone a bordo, che stavano effettuando delle riprese video e i cui corpi sono stati estratti carbonizzati. A quanto si è potuto apprendere, il piccolo aereo, un Cessna 402 B a quattro posti, proveniva da Montichiari (Brescia) ed era diretto all’aeroporto dell’Urbe. L’incidente si è consumato tra via Fioranello e via Ardeatina, non molto distante dal Grande Raccordo Anulare di Roma: il velivolo è caduto all’interno di un impianto di autodemolizione, al cui interno ci sono bombole di gas, che per fortuna non sono esplose. Dopo l’impatto, avvenuto per cause ancora da appurare, è divampato un grosso incendio e si è creata un’alta colonna di fumo nero che per quasi un’ora non ha permesso ai soccorritori del 118 di raggiungere il velivolo. In queste ore sono ancora al lavoro i vigili del fuoco e diverse squadre di pompieri, che per cercare di spegnere l’incendio divampato sono aiutate da un elicottero che sorvola la zona. L’Agenzia nazionale per la sicurezza del Volo (Ansv), intanto, ha già aperto un’inchiesta di sicurezza sull’incidente: un investigatore dell’agenzia, infatti, si è già recato sul posto e si sta ora verificando se il velivolo stesse seguendo la rotta prevista e se abbia puntato su Ciampino nel tentativo di compiere un atterraggio di emergenza.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©