Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Iniziativa sostenuta da molti nomi illustri

Presentati i 4 quesiti per i referendum sulla legge elettorale


Presentati i 4 quesiti per i referendum sulla legge elettorale
16/06/2011, 14:06

ROMA - E' stata presentata a Roma l'iniziativa per altri quattro nuovi referendum, probabilmente da fare l'anno prossimo (a meno di elezioni anticipate). Il Comitato per il Referendum sulla Legge Elettorale mira a smantellare la legge elettorale colpendola in quattro punti fondamentali. Innanzitutto si chiede l'abolizione delle liste bloccate, sicchè ciascun elettore potrà eleggere il proprio candidato; poi l'abolizione del premio di maggioranza, delle deroghe alla soglia di sbarramento ed infine dell'obbligo di indicazione del candidato premier. Quattro punti che, se venissero eliminati, trasformerebbe l'attuale pessima legge elettorale (comunemente detta Porcellum) in una legge elettorale proporzionale con sbarramento; qualcosa di molto simile alla legge elettorale tedesca.
Ora la procedura prevede una serie di tappe con scadenza molto rigida: bisogna presentare formalmente la richiesta in Corte di Cassazione (cosa che il Comitato dovrebbe fare la settimana prossima; dopo di che ci saranno 90 giorni di tempo per raccogliere almeno 500 mila firme per ciascuno dei quattro quesiti. Se la raccolta avrà successo, dopo una verifica della legalità delle firme da parte della Cassazione, toccherà alla Corte Costituzionale, nella prima riunione del 2012, verificare se i quattro quesiti sono costituzionali. Passato questo scoglio, il governo dovrà decidere la data delle elezioni, compresa tra il 15 aprile e il 15 giugno. Sempre che non ci siano elezioni politiche anticipate; in questo caso il referendum viene spostato di un anno.
All'iniziativa hanno aderito molti nomi illustri: Claudio Abbado, Salvatore Accardo, Umberto Ambrosoli, Alberto Asor Rosa, Corrado Augias, Gae Aulenti, Andrea Carandini, Luigi Brioschi, Tullio De Mauro, Umberto Eco, Carlo Feltrinelli, Inge Feltrinelli, Ernesto Ferrero. Vittorio Gregotti, Carlo Federico Grosso, Rosetta Loy, Dacia Maraini, Renzo Piano, Mario Pirani, Maurizio Pollini, Giovanni Sartori, Corrado Stajano, Massimo Teodori, Giovanni Valentini, Paolo Mauri, Gustavo Visentini, Innocenzo Cipolletta, Domenico Fisichella, Stefano Mauri, Benedetta Tobagi, Franco Cardini, Luciano Canfora, Irene Bignardi e Margherita Hack, solo per citarne alcuni.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©