Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Era latitante da diversi anni: è stato fermato in Spagna

Preso il romeno che uccise il gioielliere a Roma nel 2008


Preso il romeno che uccise il gioielliere a Roma nel 2008
03/08/2012, 11:50

ROMA - È durata diversi anni la sua latitanza, ma adesso è terminata in Spagna. È stato arrestato a Bilbao uno dei ricercati dell’efferato omicidio del gioielliere romano Francesco Lenzi, ucciso in una rapina il 25 novembre 2008, nella sua villetta all’Axa di Roma. L’uomo, sul cui capo pendeva una mandato di cattura internazionale, ora è stato assicurato alla giustizia. A conclusione delle indagini, estese a livello internazionale con la collaborazione dell’Interpol, è così che i carabinieri del Gruppo di Ostia hanno posto fine alla rocambolesca fuga del trentenne romeno, Nicolau Robert Georgian, che nei prossimi giorni sarà estradato in Italia. Quanto all’episodio del 2008, Lenzi fu prima torturato e poi ucciso da una banda di giovani romeni, introdottisi in casa con la complicità della domestica, anche lei romena. Le indagini dei militari del Nucleo Investigativo del Gruppo di Ostia hanno permesso di identificare il gruppo dei malviventi, ai quali nel tempo la Corte d’Assise di Roma ha inflitto pesanti condanne.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©