Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Preso latitante clan 'di lauro' tradito dalla passione per il Napoli


.

Preso latitante clan 'di lauro' tradito dalla passione per il Napoli
11/10/2017, 11:12

Tradito dalla sua passione per il calcio Napoli. Così i carabinieri sono riusciti ad arrestare Emanuele Niola, 33enne napoletano, ritenuto elemento di spicco del clan camorristico 'di lauro'.

L'uomo, latitante da alcuni mesi, era stato condannato nel 2013 a 6 anni e 7 mesi di reclusione per associazione finalizzata al traffico di stupefacenti dato che era considerato il referente e controllore del clan della piazza di spaccio del rione dei fiori di secondigliano. L'operazione rientrava in una più vasta che vide le forze dell'ordine sgominare copiosi traffici di cocaina provenienti dalla Spagna.

Niola, che ha più volte detto ai carabinieri di voler cambiar vita, è stato arrestato dalla sezione “catturandi” del nucleo investigativo di Napoli in un autolavaggio di secondigliano, dove era arrivato alla guida di un’anonima fiat punto, mentre si intratteneva a parlare con alcuni conoscenti.

Gli investigatori sono riusciti ad arrivare all'uomo grazie alla richiesta di prenotazione di un biglietto per l’incontro Napoli-Inter che si terrà sabato prossimo al San Paolo. In una telefonata con un amico che doveva comprare il tagliando ha fornito solo il proprio nome, temporeggiando sul cognome. Ciò ha insospettito i militari che hanno rinforzato e approfondito le indagini arrivando alla sua cattura.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©