Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

"Sapeva del reintegro del prete pedofilo Hullermann"

Preti pedofili: Nyt rincara la dose contro il Papa


Preti pedofili: Nyt rincara la dose contro il Papa
26/03/2010, 10:03

NEW YORK - Nuovo articolo del New York Times sulle responsabilità, almeno omissive, di papa Benedetto XVI riguardo l'esistenza di preti pedofili nella Chiesa. Questa volta è sotto accusa il suo comportamento nella vicenda che riguarda Peter Hullerman, un prete di cui già si è parlato nei giorni scorsi per il fatto che, mentre era ufficialmente in cura per risolvere i suoi problemi di pedofilia, fu reintegrato nel lavoro pastorale nel territorio della diocesi di Monaco quando l'arcivescovo era Joseph Ratzinger. L'allora vice di Ratzinger, Gerhard Gruber disse che la cosa era stata fatta senza informare l'attuale papa, ma il quotidiano statunitense smentisce questo fatto, asserendo che ci sono due fonti ecclesiali che hanno parlato di una memoria informativa in proposito che fu inviata a Ratzinger. E si parla esplicitamente di un incontro, svoltosi il 15 gennaio 1980, in cui l'allora arcivescovo di Monaco fu informato della ridislocazione del sacerdote appena trasferito.
Nella sua ricostruzione, il Nyt fa presente che, nonostante si stia cercando di difendere il Papa, rimangono troppi indizi che lasciano ritenere estremamente probabile che Ratzinger fosse a conoscenza dei fatti e del periucolo che poteva rappresentare Hullermann per i bambini. Come è stato dimostrato dal fatto che si è scoperto che ha molestato numerosi bambini sia nel periodo intorno al 1986 che dal 1998 in avanti. CIoè periodi successivi al trasferimento di cui si parlava in quella informativa.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©