Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Primarie contestate

Primarie: l'area Nord decide il candidato a Sindaco di Napoli

"I quartieri difficili" scelgono Cozzolino

.

Primarie: l'area Nord decide il candidato a Sindaco di Napoli
25/01/2011, 13:01

NAPOLI - Si parla sempre di quartieri difficili e dimenticati dallo stato e dalla politica, luoghi di camorra, di droga e di miseria, con quartieri popolari a dir poco degradati. Eppure l’area nord di napoli per le primarie del centro sinistra del 23 gennaio scorso, è stata determinante per la vittoria di Andrea Cozzolino candidato a sindaco della città di Napoli.
L’exploit dei voti è iniziato con i 1188 del quartiere San Carlo all’Arena per poi spingersi a macchia d’olio verso l’area nord di Napoli, con i 1329 voti a Miano, 1079 a Piscinola, gli 858 di Scampia per chiudere in bellezza con i 1336 voti di Secondigliano, quartiere che ha portato più voti al candidato Cozzolino.
I risultati avuti nell’area nord di Napoli non sono piaciuti ai candidati avversari che hanno prodotto ricorsi, inoltre ci sono delle questioni che dovrebbero essere spiegate dal partito, che senso ha far votare gli extracomunitari?, che senso ha far votare i sedicenni? Che senso ha far votare chi ha perso il diritto al voto? Quindi che senso ha far votare delle persone che poi alle elezioni ufficiali non potranno votare?

Commenta Stampa
di Nando Cirella
Riproduzione riservata ©