Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

“Ancora non è stato fatto nulla per emergenza sisma”

Primo cittadino dichiara: “Mormanno non andrà a votare”


Primo cittadino dichiara: “Mormanno non andrà a votare”
06/02/2013, 15:34

MORMANNO – Il primo cittadino di Mormanno, la città colpita dal terremoto tre mesi fa, decide di protestare boicottando le elezioni ed invitando i suoi concittadini ad incrociare le braccia.
“Siamo arrabbiatissimi perché, a distanza di 90 giorni dal sisma, l'emergenza qui non è ancora partita. Se non dovessero giungere segnali concreti, la popolazione di Mormanno non andrà a votare perché non si sente rappresentata da nessuno”.
Sono durissime le accuse del sindaco Guglielmo Armentano, e continua la sua invettiva:
“Dopo tre mesi dall'evento più forte e che ha provocato seri danni , non è stato fatto nulla”, e conclude amareggiato: “Se il buongiorno si vede dal mattino...”.

Commenta Stampa
di Rosa Alvino
Riproduzione riservata ©