Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

PRIMO SIMPOSIO INTERNAZIONALE DI CHIRURGIA FACCIALE


PRIMO SIMPOSIO INTERNAZIONALE DI CHIRURGIA FACCIALE
29/10/2008, 14:10

Sarà inaugurato, giovedì 30 di ottobre 2008, alle ore 12.30, presso l’Hotel Royal-Continental, il primo Simposio internazionale di chirurgia facciale.  Il Congresso è stato organizzato dal Dipartimento Universitario di Patologia della Testa e del Collo, del Cavo Orale e della Comunicazione Audio-Verbale della Seconda Università degli Studi di Napoli. Presidente di tale Simposio è il professore  Gianpaolo Tartaro. Durerà tre giorni e vedrà la partecipazione dei massimi esponenti nel campo della chirurgia maxillo-facciale e plastica di livello internazionale. Si affronteranno vari temi che spaziano dalla microchirurgia alla Ortognatodonzia, passando per la chirurgia dell’orbita, l’ingegneria tissutale, l’osteodistrazione e l’hi-tech applicata alla malformativa cranio-maxillo-facciale.

Saranno presenti i più illustri rappresentanti italiani, universitari e liberi professionisti, della chirurgia maxillo-facciale e Chirurgia Plastica. Tra questi, Renato Cocconi, Giovanni Corvo,  Francesco D’Andrea, Salvatore D’Amato, Angelo Itro, Gregorio Laino, Pierfrancesco Nocini e Nicolò Scuderi.
Importante e significativa la presenza del noto chirurgo francese, Bernard  Devauchelle  autore del primo trapianto completo di volto al mondo. Devauchelle relazionerà sul trapianto  microchirurgico facciale. 
Tra gli altri relatori stranieri bisogna citare la presenza di Hernan Sailer di Zurigo, che sosterrà la combinazione della chirurgia estetica e ricostruttiva in pazienti con malformazioni  scheletriche del volto. Sarà presente il Dipartimento di Chirurgia Cranio-Maxillo-Facciale di Basilea con Zeilhofer, direttore di tale dipartimento, insieme a Jaquiery e Kunz. Hans Florian Zeilhofer mostrerà se l’utilizzo dell’Hi-Tech in sala operatoria rappresenti effettivamente un reale miglioramento della qualità degli interventi o può considerarsi una semplice fiction.
Nell’ambito di questo simposio ci sarà anche una finestra aperta sul mondo delle missioni mediche internazionali di “Operation Smile” con la discussione, da parte del responsabile per l’Italia Domenico Scopelliti, sul   trattamento chirurgico delle labio-palatoschisi.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©