Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L'ex pm avrebbe esercitato abusivamente la professione

Procedimento disciplinare per Antonio Ingroia

Non ha giurato prima di esercitare la professione di avvocat

Procedimento disciplinare per Antonio Ingroia
29/09/2013, 14:08

PALERMO - E’ in corso l’istruzione di un procedimento disciplinare da parte dei Consigli dell’Ordine degli avvocati di Roma e Palermo per esercizio abusivo della professione a carico di Antonio Ingroia, ex pm ora passato tra le fila degli avvocati. In base a quanto riportato dal Giornale di Sicilia, pare che l’ex magistrato giovedì scorso abbia assunto la difesa dell’associazione dei familiari delle vittime della strage dei Georgofili, nell’ambito del processo sulla trattativa Stato-mafia, senza aver prima prestato giuramento, passaggio necessario per poter esercitare la professione di avvocato. E’ per questo motivo che il segretario dell’Ordine di Roma, presso cui Ingroia è iscritto, e il presidente del Consiglio di Palermo, dove sembra essere avvenuto l’esercizio abusivo della professione, stanno istruendo un procedimento disciplinare. Essi, infatti, ritengono che “prima di potere esercitare la professione l’avvocato debba giurare davanti al Consiglio”.

L’ex pm si era iscritto all’Ordine mercoledì scorso e giovedì la sua istanza era stata accolta. Tuttavia l’atto non darebbe immediatamente diritto all’esercizio. E’ necessario che avvenga prima il giuramento. Antonio Ingroia, però, si è difeso dicendo: “Nell’udienza di giovedì non ho preso la parola. È stato solo preannunciato che il 10 ottobre sarei stato sostituto processuale per l’associazione”.

Commenta Stampa
di Vanessa Ioannou
Riproduzione riservata ©