Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

PROCESSO A PORTE APERTE PER AMANDA E RAFFAELE


PROCESSO A PORTE APERTE PER AMANDA E RAFFAELE
16/01/2009, 18:01

 La corte d'assise di Perugia ha ammesso le prove orali chieste dalle parti nel processo a Raffaele Sollecito e Amanda Knox. Disposte anche le deposizione della giovane americana e di Rudy Guede. La corte si è invece riservata di decidere sull'eventuale acquisizione del memoriale scritto dalla Knox il 6 novembre del 2007. L'udienza è stata poi rinviata al 6 e 7 febbraio prossimo per ascoltare i primi testimoni del pm

Si svolgera' a porte aperte il processo a Raffaele Sollecito e ad Amanda Knox per l'omicidio di Meredith Kercher. Lo ha deciso la Corte d'Assise che non ha invece autorizzato le riprese audio-video. Riguardo alle porte chiuse il collegio si e' riservato comunque una valutazione sui singoli atti da svolgere. Ammessi in aula, invece, i giornalisti.

Presenti Raffaele Sollecito e Amanda Knox, condotti in aula entrambi senza manette e fatti sedere accanto ai loro difensori. il primo a entrare e' stato Sollecito con indosso un giaccone verde e pantaloni beige. Sotto un maglione verde piu' chiaro. Ha i capelli corti e i suoi occhiali da vista con una montatura in metallo. E' apparso teso in volto e piuttosto dimagrito.

Dopo di lui e' entrata in aula la Knox, jeans e una felpa grigia sopra a una maglietta a righe. Capelli sciolti anche se, agganciata sulla felpa, ha una pinza di quelle utilizzate per raccogliere la capigliatura. Al loro ingresso nella sala degli Affreschi, i due sono stati presi d'assalto dai fotografi che, contrariamente a quanto si era appreso inizialmente, non sono stati fatti uscire.
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©