Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Si tratta di pene intorno ai 2 anni di reclusione

Processo Concordia: cinque patteggiamenti per i coimputati di Schettino


Processo Concordia: cinque patteggiamenti per i coimputati di Schettino
20/07/2013, 12:34

GROSSETO - Chiusi i patteggiamenti dei coimputati di Francesco Schettino, per il naufragio della Costa Concordia. Il capo dell'Unità di crisi di Costa Crociere, Roberto Ferrarini, ha patteggiato una pena a 2 anni e 10 mesi; l'hotel director della Costa Concordia Manrico Giampedroni 2 anni e 6 mesi; l'ufficiale in plancia Ciro Ambrosio ha concordato 1 anno e 11 mesi; l'altro ufficiale Silvia Coronica 1 anno e 6 mesi; il timoniere Jacob Rusli Bin 1 anno e 8 mesi. 
Pene che hanno trovato la soddisfazione del Pm, dato che, secondo lui, confermano l'impianto accusatorio. Una opinione non condivisa dalle parti civili, che reputano troppo basse le pene considerando che - sia pure con una diversa gradazione di responsabilità - parliamo di persone che sono considerate corresponsabili della morte di 32 persone. 
La cosa rischia di avere ripercussioni anche sul propcesso a Schettino: se riesce a scaricare le responsabilità sugli imputati che hanno patteggiato, avrà buone possibilità di uscirne assolto o quasi.  

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©