Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

E' l'addetta a trasmettere i messaggi in varie lingue

Processo Concordia, testimone scoppia a piangere in aula


Processo Concordia, testimone scoppia a piangere in aula
25/11/2013, 18:29

GROSSETO - Prosegue la sfilata dei testimoni di accusa nel processo per lo schianto della Costa Concordia sugli scogli dell'Isola del Giglio, avvenuto nel gennaio 2012. 
Oggi è toccato alla peruviana Jacqueline Elisabeth Abad Quine, assistente del direttore di crociera della Costa Concordia. Una testimonianza interrotta più volte dal pianto in cui è scoppiata la ragazza. 
In particolare la Abad Quine ha detto che quella sera cercò più volte di mettersi col suo capo, il direttore di crociera Francesco Raccomandato, il quale si limità a dirle che l'equipaggio stava spaventando i passeggeri. Per questo dovevano mostrarsi tranquilli e dire ai passeggeri di tornare in cabina. Cosa che la donna fece, parlando ai microfoni in italiano, inglese e spagnolo.
Durante la testimonianza ha anche ricordato che due bambini erano scomparsi e che lei e il suo staff cominciarono a cercarli. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©