Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

E' il quarto giorno di Camera di Consiglio

Processo Dell'Utri: forse oggi la sentenza


Processo Dell'Utri: forse oggi la sentenza
28/06/2010, 09:06

PALERMO - Ben quattro giorni per una sentenza di secondo grado, se questa verrà emessa oggi. Se non è un record, ci siamo vicini, se consideriamo che parliamo di un processo fatto ad un solo imputato. E' questa la situazione del processo d'appello che vede imputato Marcello Dell'Utri, braccio destro di Berlusconi e fondatore di Pubblitalia '80, del reato di associazione esterna di stampo mafioso. I giudici sono entrati in camera di consiglio giovedì alle ore 13 circa, e non sono ancora usciti. Segno che delle due l'una: o trovano molte difficoltà nel decidere oppure hanno deciso di scrivere delle motivazioni contestuali. In questo secondo caso, il tempo ci vuole per trascrivere un "malloppo" che senz'altro supererà le 100 pagine.
Eppure la sentenza non dovrebbe essere così difficile: c'è una sentenza di primo grado, che va confermata o smentita; ci sono valanghe di documenti (peraltro già esaminati anche in primo grado); ci sono le testimonianze. E le integrazioni probatorie sono minime, visto che l'esame di Spatuzza e dei fratelli Graviano ha apportato un contributo minimo alla discussione e che la Corte ha rifiutato di sentire le altre persone chieste dalla Procura, a cominciare da Massimo Ciancimino. Quindi appare un po' strano questo ritardo, se non escono con le motivazioni contestuali.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©