Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Prosegue l'arringa della difesa

Processo Dell'Utri: la difesa, "contatti occasionali con la mafia"


Processo Dell'Utri: la difesa, 'contatti occasionali con la mafia'
21/05/2010, 14:05

PALERMO - Continua il processo, presso la Corte d'Appello di Palermo, contro Marcello Dell'Utri, accusato di associazione mafiosa e condannato a 9 anni di reclusione in primo grado. Oggi nuova puntata dell'arringa difensiva, in cui gli avvocati hanno cercato da una parte di sminuire la credibilità delle testimonianze; dall'altra di far notare come fosse vero che c'erano stati alcuni contatti tra Dell'utri e personalità della mafia, ma sono stati contatti sporadici ed occasionali, non tali da creare una responsabilità penale.
Come sempre accade, il senatore del Pdl si è soffermato a parlare con i giornalisti: ''Sono andato a vedere le tragedie greche. Oggi sono qui a vedere la fine di una tragedia tutta siciliana: la mia. Voi non sapete cosa succede nell'animo di una persona che vive una tragedia come la mia. Nelle tragedie ci sono anche eroi: io non sono un eroe. Come ho sempre detto in questo caso l'unico eroe e' Vittorio Mangano".

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©