Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La Corte lo ritiene non necessario

Processo Dell'Utri, non verrà sentito Ciancimino


Processo Dell'Utri, non verrà sentito Ciancimino
05/03/2010, 15:03

PALERMO - La Corte d'Appello di Palermo, che sta processando il senatore Marcello Dell'Utri, ha deciso di non sentire Massimo Ciancimino, come richiesto dal Procuratore Generale. Nell'ordinanza, uscita dopo tre ore di discussioni in Camera di Consiglio, si considera "non necessaria" la sua audizione e quindi si potrà andare avanti.
C'è da tenere presente che l'audizione di testimoni davanti alla Corte d'Appello è una evenienza abbastanza rara. Di solito l'esame è fatto sui documenti contenuti nel fascicolo di primo grado. L'audizione è prevista solo nei casi in cui la persona debba confermare o smentire punti dubbi oppure introdurre fatti nuovi. E, secondo i giudici, i punti introdotti da Ciancimino non sono interessanti o dirimenti, perchè sono testimonianze de relato, che richiedono una conferma ulteriore. E anche la sua testimonianza sul pizzino che Bernardo Provenzano mandò a Vito Ciancimino, nel quale si parla dell'interessamento "del nostro amico Sen.", nel qualce Massimo ci legge il riferimento a Dell'Utri, la Corte ha risposto che all'epoca Dell'Utri era deputato e quindi sul punto la testimonianza non è importante.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©