Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Anche i legali del senatore Pdl avevano fatto ricorso

Processo Dell'Utri: PG ricorre in Cassazione e chiede aggravamento pena

Incomprensibile lo stralcio dei fatti dopo il 1992

Processo Dell'Utri: PG ricorre in Cassazione e chiede aggravamento pena
04/01/2011, 21:01

PALERMO - Non è piaciuta al Procuratore Generale di Palermo la sentenza con cui la Corte d'Assise ha condannato il senatore del Pdl e fondatore di pubblitalia '80, nonchè braccio destro di Silvio Berlusconi, Marcello Dell'Utri. E così ha deciso di presentare ricorso contro la sentenza, come avevano già fatto i legali di Dell'Utri. Ma mentre questi ultimi l'hanno fatto per chiedere l'assoluzione, il PG chiede un inasprimento della pena. In particolare, è sottolineato nel ricorso, si chiede l'annullamento della sentenza di secondo grado nella parte in cui assolve il senatore del Pdl per i fatti avvenuti dopo il 1992.
Nel ricorso vengono sottolineati una serie di vizi logici e addirittura violazioni di legge, commesse dal Tribunale palermitano di secondo grado. Tra i vizi, la valutazione della testimonianza di Massimo Ciancimino, fatta senza sentire il teste, e la valutazione delle testimonianze di Gaspare Spatuzza.
Il processo dovrebbe essere fissato nel giro di qualche mese.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©