Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

i rumors non vedono una sentenza fino a giovedì

Processo Mediaset, Coppi: "Non chiederemo rinvii"


Processo Mediaset, Coppi: 'Non chiederemo rinvii'
30/07/2013, 10:33

ROMA - Ormai il conto alla rovescia è a zero: oggi verrà chiamato davanti alla Corte di Cassazione il processo che vede Silvio Berlusconi condannato in priomo e secondo grado a 4 anni di reclusione per appropriazione indebita ed altri reati fiscali. 
Parlando con i giornalisti, uno dei legali dell'ex premier, Franco Coppi, ha detto che non verrà chiesto alcun rinvio della sentenza. Ma c'è molta incertezza sull'esito della sentenza, tanto che si moltiplicano le voci che vogliono la sentenza non prima di mercoledì, se non addirittura giovedì. In questi giorni Berlusconi è a Palazzo Grazioli e pare che abbia voluto intorno a sè solo i propri familiari: i figli Marina, Piersilvio e Barbara e il fedelissimo Confalonieri. 
Per il resto, continua l'attesa, soprattutto per vedere quali saranno le reazioni del Pdl alla condanna: ci saranno gesti eclatanti? Oppure Berlusconi si limiterà a pretendere dal Pd una legge ad personam che lo salvi dall'interdizione dai pubblici uffici legati alla condanna?  

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©