Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La prossima udienza sarà venerdì per l'esame del premier

Processo Mills: Berlusconi fa rinviare l'udienza per legittimo impedimento


Processo Mills: Berlusconi fa rinviare l'udienza per legittimo impedimento
24/10/2011, 11:10

MILANO - Contrordine: SIlvio Berlusconi questa mattina non è andato in aula a Milano, dove si svolge una udienza del processo Mills. Ha preferito invece rimanere a Roma, impegnato nelle trattative con la Lega Nord in vista del Consiglio dei Ministri previsto per questa sera. Ma oggi era una udienza importante, dato che è previsto l'esame, in videoconferenza, per l'ex coimputato David Mills. Dato che la sua parte di processo si è conclusa (prescritto ma considerato colpevole di aver incassato da Berlusconi 600 mila dollari per mentire quando è stato chiamato come testimone nei processi sulle tangenti alla Guardia di Finanza e su All Iberian), l'avvocato inglese dovrebbe essere sentito come semplice testimone, quindi con l'obbligo di dire la verità.
Ma l'udienza è stata rinviata a data da destinarsi, dato che i legali del premier - Nicolò Ghedini e Piero Longo - si sono appellati al legittimo impedimento. E il Tribunale, nonostante il processo stia per andare in prescrizione e quindi avrebbe diritto ad una corsia di emergenza, ha accettato di rinviare l'esame del teste alla prossima udienza. Quindi adesso vedremo che succederà venerdì, anche se il premier aveva già annunciato che avrebbe chiesto legittimo impedimento anche per la prossima udienza.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©