Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L’avvocato inglese sarà interrogato in videoconferenza

Processo Mills: lunedì il premier sarà in aula

Sul processo Ruby si deciderà il prossimo 23 novembre

Processo Mills: lunedì il premier sarà in aula
22/10/2011, 12:10

MILANO - Silvio Berlusconi sarà presente lunedì prossimo in aula per il processo Mills, dove è previsto l’interrogatorio in videoconferenza con il legale inglese. La conferma è arrivata da uno dei legali del premier, l’avvocato Piero Longo. In questa occasione, prima che David Mills inizi a deporre, i giudici della decima sezione penale dovranno decidere in che veste sentirlo: come testimone semplice o come teste-imputato di reato connesso? Per quanto riguarda la figura di Berlusconi, il premier è imputato di corruzione in atti giudiziari per i 600 mila dollari che avrebbe fatto avere al legale inglese.
Intanto, sulle liste testi del processo Ruby, dove Berlusconi è imputato per concussione e prostituzione minorile, i giudici del Tribunale di Milano si riservano una decisione al 23 novembre prossimo. È quanto ha stabilito questa mattina il collegio giudicante, dopo avere acquisito una serie di memorie presentate dai legali del premier sulle intercettazioni, sui testimoni chiesti dall’accusa e sulle conversazioni che la Procura chiede di trascrivere e che per la difesa sono non rilevanti.
Sono 21 le udienze proposte dai giudici del caso Ruby nell’udienza lampo fissata questa mattina. Ad accusa e difesa il collegio ha proposto le date del 23 novembre; 2, 12 e 19 dicembre; 16, 27 e 30 gennaio; 10, 13, 17 e 27 febbraio; 9, 19, 23 e 26 marzo; 16 e 20 aprile; 7, 8, 21 e 25 maggio.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©