Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Lo deciderà la Giunta mercoledì 16 giugno

Processo Unipol-Bnl: chiesto accompagnamento coatto per Ghedini


Processo Unipol-Bnl: chiesto accompagnamento coatto per Ghedini
15/06/2010, 11:06

MILANO - I Giudici di Milano, che stanno indagando sulle vicende legate alla tentata scalata dell'Unipol, nei confronti della Bnl, sotto la guida di Giovanni Consorte, hanno chiesto alla Giunta per le autorizzazioni a procedere di autorizzare l'accompagnamento coatto presso di loro per l'avvocato Niccolò Ghedini, che deve testimoniare sui rapporti tra l'allora segretario generale del Pd Piero Fassino e Consorte. Infatti, in base agli atti, è accertato che nella vicenda fu coinvolto, anche se molto marginalmente, lo stesso Ghedini, e quindi i magistrati lo vogliono interrogare. Ma già una volta l'avvocato ha rifiutato di rendere testimonianza, in quanto parlamentare; una motivazione che i magistrati non hanno ritenuto sufficiente, evidentemente. Da qui la decisione di procedere alla richiesta alla Giunta per le autorizzazioni a procedere della Camera, come prescrive la Costituzione, per mandare i Carabinieri a prenderlo e ad accompagnarlo fino in Tribunale, dove Ghedini sarà tenuto a dire la verità, pena il rinvio a giudizio per il reato di testimonianza falsa o reticente.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©