Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La popolazione chiede la liberazione dei quattro marittimi

Procida, la città in piazza contro i pirati somali


.

Procida, la città in piazza contro i pirati somali
22/08/2011, 09:08

E' sceso in piazza tutto il popolo di Procida per chiedere con forza e determinazione la liberazione di Vincenzo, Gennaro, Giuseppe ed Enzo, i quattro marittimi isolani rapiti ormai da oltre sei mesi dai pirati somali. Migliaia e migliaia i cittadini che hanno attraversato in corteo tutta l'Isola. Toccanti sono state le dichiarazioni reseci in esclusiva dalla mamma, dal papà e dai fratelli di Enzo Guardascione il terzo ufficiale di coperta che proprio in questi giorni ha compiuto quarant'anni. E' stato davvero commovente dover constatare che durante il corteo non ci sia stata abitazione o esercizio commerciale che non abbia esposto un drappo bianco o un cartello di protesta per chiedere la liberazione degli ostaggi, così come commoventi sono state le parole di affetto e di solidarietà espresse dalla gente. Alla manifestazione di protesta non è passata certamente inosservata la presenza di Domenico Savio, il combattivo Segretario generale del PCIML che a nome del suo Partito ha chiesto al governo di adoperarsi per l'immediata liberazione degli ostaggi. Intanto nelle prossime ore sarà consegnata una lettera al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano in cui l'intera isola di Procida chiede l'immediato rilascio dei sequestrati.

Commenta Stampa
di Gennaro Savio
Riproduzione riservata ©