Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Procida, ucraino aggredisce connazionale: espulsi entrambi


Procida, ucraino aggredisce connazionale: espulsi entrambi
30/08/2011, 14:08

A Procida i carabinieri della locale stazione hanno denunciato in stato di liberta’ un ucraino 23enne domiciliato in procida ritenuto responsabile del porto abusivo di strumento atto ad offendere e di lesioni personali aggravate nonché un ucraino 27enne senza fissa dimora, ritenuto responsabile del rifiuto a fornire generalita’.

le denunce dopo un intervento notturno di militari dell’arma della stazione di monte di procida, liberi dal servizio, che insieme a colleghi della stazione di procida sono intervenuti per una lite tra i 2 citati extracomunitari.

il 27enne dopo l’aggressione e’ stato portato al locale presidio ospedaliero dove gli sono state riscontrate contusioni e lesioni guaribili in 15 giorni. indagini dell’arma locale hanno portato immediatamente all’identificazione dell’aggressore, il citato 23ene, al quale sono state sequestrate un paio di forbici usate contro il connazionale.

dopo accertamenti svolti in questura, a napoli, il 27enne ha ricevuto l’ordine di lasciare il territorio italiano entro 7 giorni mentre per il 23enne e’ stato emesso un ordine di accompagnamento all’aeroporto di roma fiumicino per l’espulsione dal territorio italiano che sara’ effettuato oggi ad opera dei carabinieri.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©