Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Procura di Roma: i due rumeni sono colpevoli dello stupro alla Caffarella


Procura di Roma: i due rumeni sono colpevoli dello stupro alla Caffarella
05/03/2009, 09:03

Dopo che è stato reso noto che le evidenze scientifiche (esame del DNA ed esame dei telefonini) scagionano i due rumeni arrestati per lo stupro della ragazza e dell'aggressione al ragazzo alla Carfarella, la Procura di Roma corre ai ripari. In un lungo comunicato, infatti, rende noto che le prove scientifiche non contano, in quanto loro hanno le testimonianze dei due fidanzatini e un loro riconoscimento, che sarebbe stato fatto nell'immediatezza e nel quale sarebbero stati riconosciuti i due indagati, senza ombra di dubbio. Inoltre c'è la confessione di Alexandru Isztoika Loyos, totalmente videoregistrata, nella quale chiama in correità Karol Racz. Anche se c'è da ricordare che poi, davanti al Giudice, la confessione è stata integralmente ritrattata.
Da questo si deduce che il Pubblico Ministero incaricato del caso, Vincenzo Barba, chiederà il rigetto dell'istanza di scarcerazione degli imputati, contro i quali allo stato non ci sono evidenze, ma solo testimonianze dubbie, inattendibili e senza alcuna garanzia per gli imputati; mentre la prova del DNA non li colloca sul luogo del reato

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©