Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

I Carabinieri sequestrano campus Università di Pavia

Prof. Bugatti arrestato per corruzione


Prof. Bugatti arrestato per corruzione
07/02/2013, 10:44

PAVIA-  L’architetto milanese Angelo Bugatti, è stato arrestato questa mattina. Il Provvedimento è stato eseguito dai carabinieri, e si inserisce nell’ambito dei un’inchiesta che ha fatto scattare le manette ai polsi anche per un impresario edile e un dirigente del Settore urbanistico del Comune. Per quanto riguarda il famoso professore meneghino, le forze dell’ordine hanno chiarito che “l’uomo aveva manovrato, grazie al suo ruolo tecnico nella dirigenza dell'Ateneo, per permettere che un grande cantiere, realizzato in un'area con vincolo paesaggistico grazie a una convenzione con il Comune che prevedeva edilizia residenziale e servizi esclusivamente per gli studenti, diventasse invece, in parte, di tipologia commerciale, con tanto di appartamenti già in vendita al pubblico”.
Gli inquirenti contestano all’architetto i reati di corruzione e falso.
Per ora sono stati messi i sigilli all'area dell'Università dove sarebbe dovuto nascere il nuovo campus dell'Ateneo Pavese.
Si tratta di circa 9 mila metri quadri che si trovano nella periferia est di Pavia. Sembra che una grande zona del cantiere fosse diventata commerciale.
La decisione era stata autorizzata secondo gli inquirenti, “da una variante urbanistica all'originaria convenzione, ottenuta tramite la corruzione”. 

Commenta Stampa
di Titti Alvino
Riproduzione riservata ©