Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Protesi ortopediche in cambio viaggi, perquisizioni a Napoli


Protesi ortopediche in cambio viaggi, perquisizioni a Napoli
17/01/2014, 13:18

Perquisizioni sono state eseguite dai Carabinieri dei Nas nell'ospedale Cardarelli di Napoli nell'ambito di un'indagine della Procura del capoluogo campano sull'acquisto di protesi ortopediche senza gara d'appalto. L'acquisto - secondo l'ipotesi degli inquirenti - sarebbe stato da un dirigente medico di ortopedia che avrebbe ricevuto in cambio dalla ditta il pagamento di viaggi e soggiorni e doni di varia natura. L'inchiesta è condotta dai pm Giusy Loreto, Celeste Carrano e Henry John Woodcock. Le ipotesi di reato formulate dai pm sono falso, corruzione e turbativa d'asta. Gli indagati sono Mario Misasi, di 61 anni, dirigente medico responsabile dell'Uoc di Ortopedia e traumatologia del Cardarelli e Marcello Messere, di 48, rappresentante di un'azienda produttrice di protesi. L'inchiesta è scaturita dalle dichiarazioni di un dirigente dell'Azienda Cardarelli ed è diretta all'esame delle spese considerate fuori controllo per l'acquisto di protesi. Dalle indagini sarebbe emersa anche la falsificazione dei diari e delle cartelle cliniche dei pazienti per far risultare come urgenti una serie di interventi chirurgici invece programmati da tempo, come risulta dalle stesse testimonianze dei pazienti.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©