Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Decisa la sospensione della prima rata

Proteste a Giugliano sul caro Tares -video

Convocato un tavolo tecnico

.

Proteste a Giugliano sul caro Tares -video
10/01/2014, 11:51

GIUGLIANO (NA)  -  E' ancora protesta a Giugliano in provincia di Napoli per il ''caro Tares'', la tassa per il servizio di raccolta dei rifiuti e dei servizi. Accese ieri le proteste davanti al palazzo municipale della cittadina nell'hinterland partenopeo, con Polizia e Carabinieri che hanno avuto un bel da fare per calmare gli animi di tutti. Nei giorni scorsi, infatti, sono state notificate bollette con rincari notevoli: in media una famiglia di quattro persone che occupa un alloggio non grande dovrà pagare, in media, circa 800 euro. Ad essere colpite sono soprattutto le fasce più deboli per le quali non sono state previste agevolazioni. Nel corso della manifestazione si sono registrati momenti di tensione con le forze dell'ordine. A fine giornata si è giunti ad un accordo che prevede l'istituzione di un tavolo tecnico composto da cinque rappresentanti dei cittadini e dai rappresentanti della commissione straordinaria che amministra il Comune di Giugliano che si insedierà nei prossimi giorni per affrontare la questione della Tares. Nell'attesa della prima seduta del tavolo tecnico è stata decisa la sospensione della prima rata della tassa, eccettuata la quota di competenza statale che dovrà essere corrisposta così come previsto dalla legge.

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©