Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

I professori devono sprecare altre ore non retribuite

Prove Invalsi: sbagliata la maschera di correzione del Ministero


Prove Invalsi: sbagliata la maschera di correzione del Ministero
21/06/2011, 14:06

ROMA - Ancora bufera sulle prove Invalsi per la terza media. Dopo le tante discussioni sulla validità del sistema applicato alla nostra scuola e sul fatto che le prove sono considerate "volontarie" e che i professori non sono pagati per il tempo utilizzato, ecco che arriva un'altra bufera. Questa volta grazie al Ministero della Pubblica Istruzione, che ha fornito agli insegnanti una "maschera di correzione" (cioè l'insieme delle risposte ai vari quesiti) sbagliata. Per cui l'insegnante che ha usato questo sistema per correggere prima i quesiti (quindi senza leggere domanda e risposta, ma guardando solo il numero della domanda e la lettera della risposta dello studente), ha sbagliato tutto.
L'ha comunicato il Ministero stesso per e-mail, avvertendo che a partire dalle 13 di oggi gli insegnanti potranno scaricare la "maschera di correzione" giusta. E quindi nei prossimi giorni, sempre senza alcun supplemento di stipendio, gli insegnanti dovranno riverificare tutte i test dei 600 mila ragazzi e ragazze di terza media che hanno sostenuto questa prova

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©