Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ha un tumore alla vescica, recidiva di uno già operato

Provenzano sta male, trasferito da Novara a Parma

Nel nuovo carcere c'è un ospedale ben attrezzato

Provenzano sta male, trasferito da Novara a Parma
19/03/2011, 14:03

PARMA - La Corte d'Appello di Palermo ha dato il suo ok: il boss della mafia Bernardo Provenzano è stato trasferito dal carcere di Novara - dove era detenuto - a quello di Parma. La causa del trasferimento è in una richiesta del suo legale, motivata con i gravi problemi di salute di Provenzano. Già nel giugno 2009 infatti, era stata avanzata tale richiesta. ma sarebbe stata necessaria una Tac, che l'ospedale del carcere piemontese non ha. E il Dap (Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria) diede il suo parere negativo a far uscire il boss dal carcere per un trasferimento in ospedale, in quanto era probabile una sua fuga. Quindi non se ne fece più nulla.
Nell'autunno scorso la richiesta venne reiterata alla Corte d'Appello di Palermo; e quindi venne fatta una perizia medica. Dalla quale è risultato che Provenzano ha sciluppato un tumore retrovescivale, probabilmente una recidiva di un altro tumo già operato diversi anni fa in Francia. Ora potrà essere curato nell'ospedale di Parma, meglio attrezzato e che può avvalersi dell'aiuto dei medici di un vicino ospedale.
Rigettata invece l'istanza di scarcerazione, allegata dall'avvocato, per consentire al boss di curarsi al di fuori delle mura carcerarie.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©