Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il boss, 78 anni, è stato arrestato nel 2006

Provenzano: "Sto male, chiedo di uscire dal carcere"

Già ottenuta la perizia medica che valuterà la richiesta

Provenzano: 'Sto male, chiedo di uscire dal carcere'
03/02/2011, 11:02

PALERMO - Bernando Provenzano non ce la fa a stare in cella. Dopo 43 anni di latitanza, e raggiunta l'età di 78 anni, dopo 4 anni e mezzo di carcere, le sue condizioni di salute si sono aggravate. Per cui il boss mafioso ha chiesto che si effettuasse una perizia sul suo stato di salute. Secondo il referto medico redatto dal dirigente della Medicina legale dell'università di Ferrara, Francesco Avato; dal dirigente della Neurologia dell'Università di Pavia, Giuseppe Micieli; e dal dirigente dell'Urologia del San Raffaele di Milano, Francesco Montorsi, la salute è tutt'altro che perfetta. Infatti Provenzano è affetto da "sindrome parkinsoniana" ed è stato colpito da una ischemia. Inoltre ci sono dubbi sulla possibile recidiva di un tumore alla prostata, che gli era stata operata nel 2003. All'epoca il boss era latitante, ma questo non gli impedì di andare in una delle migliori cjliniche a Marsiglia, sotto falso nome, facendosi anche rimborsare le spese dell'operazione dalla Regione Sicilia.
Tuttavia i medici non hanno dato una risposta al quesito fondamentale: le sue condizioni di salute sono compatibili con la reclusione in carcere? Per questo hanno chiesto alla Corte d'Appello di Palermo di nominare un altro perito, per approfondire le indagini. Toccherà quindi a Oscar Alabiso, primario di Oncologia dell'azienda ospedaliera Maggiore della Carità di Novara. La scelta è ricaduta su di lui perchè in quella città è detenuto Provenzano.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©