Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Punito per non aver comunicato la vendita di cocaina: 1 arresto


Punito per non aver comunicato la vendita di cocaina: 1 arresto
02/03/2012, 10:03

I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Napoli in collaborazione con colleghi di Milano hanno notificato un’Ordinanza di Custodia Cautelare in Carcere per tentato omicidio aggravato da finalità camorristiche a Vincenzo Mazzarella, 55 anni, attualmente detenuto, capo dell’omonimo clan camorristico operante a Napoli e ritenuto mandante della tentata uccisione di Giovanni D’Alpino, detto “ ‘O Palumbo”, al quale il 25 agosto 2003 era stato teso un agguato nella zona delle “case nuove”, nel centro storico di Napoli.
Nel corso d’indagini coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia partenopea, i militari dell’Arma di Napoli hanno accertato che Vincenzo Mazzarella aveva deciso di uccidere D’Alpino per dare un “esempio” perché il giovane aveva cominciato a spacciare cocaina senza aver chiesto il permesso al clan, presumibilmente per non dividere con il sodalizio i proventi dell’attività di spaccio.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©