Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Punta la pistola contro i poliziotti: un arresto a Materdei


Punta la pistola contro i poliziotti: un arresto a Materdei
11/08/2012, 09:36

Quando è stato rintracciato dagli agenti della VI^ sezione “Criminalità diffusa-Falchi” della Squadra Mobile, nella serata di ieri, era in possesso ancora di una pistola calibro 7,65 avente un colpo in canna, oltre a 6 cartucce nel caricatore e, non ha esitato a puntare l’arma contro i poliziotti che, in un battibaleno, con molta professionalità, sono riusciti a disarmarlo, rendendolo inoffensivo.  Un pregiudicato di 50 anni, è stato arrestato dai poliziotti perché responsabile di detenzione illegale di arma con matricola abrasa, possesso illegale di munizionamento, composto da 7 cartucce nell’arma e 12 nella tasca dei pantaloni indossati, ricettazione e spari in luogo pubblico. A seguito di una nota, giunta alla sala operativa della Questura, che segnalava l’esplosione di colpi d’arma da fuoco in zona Materdei, prontamente, i poliziotti della Volante del Commissariato di Polizia “Dante” e quelli della VI^ sezione Criminalità diffusa, sono giunti sul luogo per accertare la veridicità dei fatti.

 

 

In strada, effettivamente, è stato rinvenuto un bossolo cal.7,65 e, il vetro di una finestra dell’abitazione dislocata su due livelli in Vico Paradiso,era stato oltrepassato da un proiettile.

Le immediate indagini e la profonda conoscenza del territorio, hanno condotto agli agenti della Squadra Mobile a rintracciare ed arrestare l’uomo al terzo piano di una abitazione di Via Materdei.

L’uomo, che per mero errore anagrafico nella trascrizione della vocale finale del suo cognome è parente di Luigi VASTARELLA, conosciuto come “O’ fringuell”, appartenente all’omonimo clan  ed ucciso nel 1998 in Via Salita Tarsia, è stato arrestato e condotto in carcere.     

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©