Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La scuola non ha fondi per pagare i commissari d'esame

Putignano: al liceo "Majorana" 147 euro a studente per fare la maturità


Putignano: al liceo 'Majorana' 147 euro a studente per fare la maturità
07/06/2010, 10:06

PUTIGNANO (BARI) - Il preside del liceo scientifico "Majorana" di Putignano, in provincia di Bari, ha mandato una lettera agli alunni che quest'anno dovranno fare l'esame di maturità, chiedendo loro un contributo di 147 euro a testa. La somma serve ad assicurarsi i 17500 euro che servono a completare il fondo cassa necessario per pagare i commissari esterni e quelli interni per l'esame. Infatti, a fronte dei 47500 euro necessari, il Ministero della Pubblica Istruzione ne mette a disposizione solo 30 mila. Il resto dovrebbe arrivare a saldo, ma se si esclude il 2009 - quando arrivò con 5 mesi di ritardo - sono anni che il saldo non viene pagato. E quest'anno il preside Pietro Gonnella ha le casse scolastiche vuote; per questo è stato necessario ricorrere all'aiuto degli studenti e delle loro famiglie. Con l'impegno a restituire le somme, non appena arriverà il saldo dal Ministero.
Ma qui lo staff del Ministro Maria Stella Gelmini replica duramente: "Se qualche preside vuole fare politica, dovrebbe candidarsi alle eleizoni. L’ultima volta che un preside ha denunciato di avere finito i fondi e di non poter quindi organizzare i corsi di recupero, abbiamo scoperto che c’erano 50mila euro in cassa... E comunque se una scuola ha problemi di bilancio può rivolgersi all’Ufficio scolastico provinciale, che erogherà le somme necessarie". Peccato che l'Ufficio scolastico provinciale abbia un credito, nei confronti del Ministero, che ormai ha superato i 50 milioni di euro. Gli studenti si riuniranno sabato in assemblea, per decidere se pagare o no le somme richieste.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©