Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Quarto, cercano consiglio per polizza rc auto a basso prezzo ma vengono truffati

Carabinieri arrestano 2 fratelli

Quarto, cercano consiglio per polizza rc auto a basso prezzo ma vengono truffati
04/09/2013, 10:05

QUARTO - I carabinieri della tenenza di Quarto flegreo hanno tratto in arresto in flagranza di tentato omicidio aggravato e per porto abusivo di oggetto atto ad offendere i fratelli Enrico e Ivan Poerio, 31 e 27 anni, entrambi residenti a Quarto e già noti alle ffoo.
E’ al vaglio la posizione di altri 2 soggetti già noti alle ffoo, un 41enne e un 35enne, che nella tarda serata di ieri hanno prima fatto da “intermediari telefonici” tra i Poerio e un 33enne e già noto alle ffoo di Pozzuoli e poi hanno incontrato quest’ultimo in un distributore di carburanti di via Campana, presenti quando i fratelli Poerio hanno aggredito e picchiato con un manganello di legno il 33enne per poi allontanarsi a bordo della nissan della madre.
L’uomo e’ stato soccorso e portato all'ospedale Santa Maria delle Grazie, ove i medici gli hanno riscontrato trauma cranico non commotivo, contusioni bilaterali agli arti superiori ed ematomi per il corpo guaribili in 30 giorni, disponendo il ricovero per accertamenti.
Gli aggressori sono stati rintracciati nella loro abitazione venendo trovati in possesso del corpo contundente, che e’ stato sequestrato.
Nel corso delle indagini e’ emerso che i fratelli Poerio si erano rivolti al 33enne, soggetto già noto per operare nel settore delle truffe alle assicurazioni. Da lui volevano aiuto e consiglio per ottenere una polizza rca a basso costo ma erano rimasti vittime di un raggiro ad opera di colui che consideravano “consigliere”, che avendo in mano i loro documenti d’identità aveva denunciato a loro nome un falso sinistro stradale.
Gli arrestati sono stati tradotti nella casa circondariale di Poggioreale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©