Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Quarto, continuano controlli antiabusivismo edilizio


Quarto, continuano controlli antiabusivismo edilizio
08/01/2011, 13:01


QUARTO (Na) - L’amministrazione comunale di Quarto continua ad essere in prima linea nella lotta e nelle attività di contrasto al deprecabile fenomeno dell'abusivismo edilizio nelle zone collinari in modo da scongiurare anche il conseguente rischio dissesto idrogeologico, derivante dalle costruzioni abusive nelle zone a monte della piana quartese. Proseguono, infatti, senza sosta i controlli antiabusivismo disposti sull’intero territorio comunale da parte delle forze dell’ordine e dei tecnici dell’ufficio urbanistico comunale. Resta sotto monitoraggio costante la zona di via Eduardo Scarpetta e di via Cocci, ai confini tra Quarto e Napoli, dove i vigili urbani del comando di Quarto, guidati dal comandante Castrese Fruttaldo, in collaborazione con i militari dell'Arma un mese fa scoprirono e sottoposero a sequestro due manufatti abusivi, con il pericolo di una frana che poteva abbattersi sui sottostanti binari della Circumflegrea. Il sindaco Sauro Secone decise di emettere una ordinanza contingibile e urgente con la quale intimò al titolare del manufatto di provvedere immediatamente alla messa in sicurezza della zona; ordinanza che fu prontamente eseguita per motivi di pubblica incolumità. Tuttavia i controlli antiabusivismo si sono rafforzati negli ultimi tempi, soprattutto nelle zone di confine, per verificare la presenza eventuale di altri abusi edilizi che potrebbero creare problemi anche in merito al rischio del dissesto idrogeologico. Zone che vengono monitorare costantemente dai tecnici comunali che hanno varato un programma straordinario di intervento per scongiurare i pericoli che potrebbero derivare dalle abbondanti precipitazioni. Sotto osservazione, in particolare, sono finite soprattutto le zone del Vallone Spadari e la vasca Cuccaro.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©