Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Emergenza rifiuti

Quarto: sindaco ringrazia militari


Quarto: sindaco ringrazia militari
10/01/2011, 15:01


QUARTO (Na) - «Un ringraziamento particolare, per quanto stanno facendo in queste settimane, va ai militari dell’esercito coordinati dal comandante Morelli e dal generale Monaco. Grazie alla task-force straordinaria messa in campo in questi ultimi giorni abbiamo potuto alleggerire ulteriormente il carico di spazzatura non rimossa presente ai bordi delle nostre strade, anche se la situazione resta piuttosto difficile con circa 800 tonnellate ancora da rimuovere. In segno di gratitudine nei riguardi dell’esercito, proporrò al Consiglio comunale di concedere un attestato di pubblica benemerenza cittadina non solo a chi ha coordinato gli interventi, ma anche a chi li ha eseguiti sul campo, nella nostra cittadina». E’ il commento del primo cittadino di Quarto, Sauro Secone, dopo l’intervento straordinario di rimozione rifiuti messo in campo questa mattina per le strade di Quarto. Un intervento con un dispiegamento di uomini e mezzi senza precedenti, dal momento che ha visto impegnati per l’intera mattinata 18 mezzi e oltre 40 militari. A seguire da vicino le attività di prelievo in strada anche l’assessore comunale all’Ambiente Vincenzo Biondi. «Siamo tra le zone più colpite nell’intera provincia di Napoli dalla crisi nel prelievo della spazzatura e grazie all’intervento straordinario dell’esercito previsto in questi giorni riusciremo a rimuovere circa 250 tonnellate di rifiuti, alle quali vanno aggiunte le 100 tonnellate che saranno rimosse dalla Quarto Multiservizi – sottolinea l’assessore all’Ambiente del Comune di Quarto Vincenzo Biondi – Sarà una piccola boccata d'ossigeno e daremo priorità alle zone di periferia, a cominciare da via Masullo e via Casalanno». Intanto, al Comune di Quarto proseguono anche gli incontri tra l’amministrazione comunale e la dirigenza della società Quarto Multiservizi per il varo del nuovo servizio di raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta che sarà avviata in via sperimentale in via Mazzini e via Crocillo.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©