Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Senatore Scelta Civica indagato

Quattro fermi per truffa all’Inps

Danni per 22 milioni di euro

Quattro fermi per truffa all’Inps
03/06/2013, 15:50

ROMA – Sei fermi per truffa all’Inps e al ministero della Giustizia. L’accusa è di associazione a delinquere, truffa aggravata ai danni dello Stato, falso in atto pubblico e riciclaggio.  Coinvolti anche  due avvocati, una collaboratrice di studio, un'impiegata dell'Ente nazionale assistenza sociale e un dipendente di banca. La Procura di Roma , che ha avviato le indagini, ha avuto il sostegno di Nello Rossi. I militari del nucleo speciale di polizia valutaria della Guardia di finanza hanno eseguito i provvedimenti cautelari.Per adesso sono in carcere  gli avvocati, Nicola Staniscia e Gina Tralicci e un'impiegata dell'Enas in Croazia, Adriana Mezzoli.L’esponente di Scelta Civica , il senatore Aldo Di Biagio è tra gli indagati per reato di associazione a delinquere.Secondo le indagini, la truffa ai danni dell’Inps è  22 milioni di euro.

 

Commenta Stampa
di Rosa Alvino
Riproduzione riservata ©