Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Presentata a Napoli l'iniziativa contro i botti illegali

Quest'anno non spari? Ti meriti un regalo


.

Quest'anno non spari? Ti meriti un regalo
28/12/2009, 13:12

NAPOLI - "Quest'anno non spari? Ti meriti un regalo". Così s'intitola, quest'anno, l'iniziativa contro la vendita di fuochi d'artificio illegali, inaugurata oggi al Caffè Gambrinus di Napoli dal commissario regionale della Federazione dei Verdi ed ex assessore provinciale Francesco Borrelli, dal medico dell'ospedale Cardarelli Vincenzo Sorrentino e dall'imprenditore del parco giochi Edenlandia, Falchero.
La campagna si rivolge soprattutto ai bambini, per favorirne l'educazione alla legalità: in palio ci sono 800 premi, tra cui 350 ingressi omaggio al parco giochi di viale Kennedy, da assegnare a coloro che consegneranno il modulo firmato in cui dichiarano di essersi astenuti dall'esplosione di fuochi illegali. Impegnato in prima linea nell'iniziativa il medico Vincenzo Sorrentino, protagonista, l'anno scorso, di una campagna analoga che adottò lo slogan "Niente sesso se spari i botti", il quale ha fornito i dati allarmanti relativi alla sua esperienza di soccorso ai pazienti rimasti mutilati nell'esplosione dei fuochi negli anni passati, soffermandosi sulla drammatica vicenda del 18enne di Boscotrecase in provincia di Napoli che ha perso una mano nello scoppio di un petardo. Sorrentino ha rivolto un appello affinché si provveda anche alla raccolta, nei giorni successivi a Capodanno, dei botti inesplosi rimasti per strada.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©