Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Questore di Napoli in diretta radiofonica: "criminalità aumenta con il perdurare della crisi"


Questore di Napoli in diretta radiofonica: 'criminalità aumenta con il perdurare della crisi'
16/03/2012, 13:03

"La criminalità aumenta - ha spiegato stamane il Questore di Napoli Lugi Merolla durante la diretta radiofonica su Crc Targato Italia con Paolo Sergio ed il commissario regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli - con il perdurare della crisi. Gli arresti di esponenti di spicco del clan Mallardo e Polverino avvenuti negli ultimi giorni ed il sequestro di loro attività imprenditoriali legate all' alimentazione nel settore in particolare del pane e del caffè ci fanno capire quanto proprio la crisi stia spingendo anche i clan camorristici ad investire nei beni di prima necessità e anche nei negozi di alimentari che tra l' altro sono molto utili a riciclare il denaro sporco. Noi continuiamo ad invitare i cittadini a segnalare sempre di più le azioni della criminalità e soprattutto le rapine ma abbiamo l' impressione che molti di loro non denunciano i furti quando non gli vengono sottratti i documenti. Questo non aiuta il nostro lavoro perchè è proprio grazie alle denunce che possiamo creare una mappatura delle zone più pericolose di Napoli ed implementare la nostra azione e presenza".
"Per quanto riguarda i furti presso il Gambrinus e la gioielleria Trucchi - ha continuato il Questore incalzato da Paolo Sergio e Borrelli - è utile ricordare la conformazione urbanistica e sociale di Napoli che tiene insieme da sempre in ogni quartiere tutti i ceti sociali anche quelli più vicini alla criminalità. La Prefettura di Napoli ad esempio si trova proprio tra i Quartieri Spagnoli ed il Pallonetto di Santa Lucia e quindi capita che soggetti criminali siano pienamente attivi proprio in quella zona. Mentre però per la gioielleria Trucchi ci troviamo di fronte a dei veri e propri ladri per il Gambrinus probabilemente possiamo parlare dell' azione di un barbone di cui l' area è piena visto che in questa zona si sentono particolarmente protetti. Proprio l' altra notte una pattuglia di Carabinieri hanno colto in flagranza di reato due ladri che avevano messo una scala su Rosso Pomodoro a Piazza Trieste e Trento per effettuare un furto".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©