Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Il ragazzo: “Tranquillo, consapevole della mia innocenza"

Raciti, pm chiedono 15 anni per Speziale


Raciti, pm chiedono 15 anni per Speziale
08/02/2010, 15:02

MILANO – I pm catanesi Angelo Busacca e Silvia Vassallo hanno chiesto oggi la condanna a 15 anni di carcere per Antonino Speziale, il giovane tifoso del Catania imputato per l’uccisione di Filippo Raciti, l’ispettore di polizia morto nel febbraio 2007 nel corso dei disordini che accompagnarono il derby siciliano contro il Palermo. La notizia è stata diffusa da Giuseppe Lipera, avvocato del ragazzo insieme alla collega Grazia Cocco.
Secondo l’accusa Speziale, all’epoca dei fatti ancora minorenne, insieme ad un altro ragazzo, avrebbe lanciato un lavello dei bagni dello stadio di Catania contro l’ispettore.
L’avvocato Lipera, commentando la richiesta dei pm, ha affermato di non condividere per nulla la requisitoria, ma di apprezzare “la passione dei pm”. L’avvocato ha inoltre specificato che i pm hanno chiesto la degradazione dell’accusa da omicidio volontario ad omicidio preterintenzionale.

Dal canto suo Speziale, affermando che “è normale che l’accusa chieda la condanna”, si è detto tranquillo sull’esito giudiziario in quanto sicuro della propria innocenza.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©