Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Racket, Ascom Napoli parte civile con i commercianti di Torre del Greco


Racket, Ascom Napoli parte civile con i commercianti di Torre del Greco
23/09/2009, 14:09


L’Ascom-Confcommercio della provincia di Napoli si costituirà parte civile al fianco degli imprenditori di Torre del Greco vittime degli attentati intimidatori dei giorni scorsi.
Lo afferma il commissario della confederazione napoletana Tullio Nunzi a margine della manifestazione dei commercianti torresi e esprime piena solidarietà ai commercianti della cittadina vesuviana, confermando la piena disponibilità, con la modifica dello statuto associativo, a costituirsi in giudizio quando saranno identificati e processati gli autori degli attentati.
“Invito i commercianti a superare la cortina del silenzio e della reticenza –aggiunge Nunzi – e denunciare gli estorsori. Dobbiamo opporci tutti insieme perché il racket e l’usura, oltre a sferrare attacchi micidiali al tessuto economico locale e mortificare la libertà d’impresa, producono distorsioni notevoli alla concorrenza”.
Nei giorni scorsi inoltre, Confcommercio Campania ha chiesto al Prefetto di Napoli e al sindaco di Torre del Greco Ciro Borriello di far svolgere, presso la sede del Comune, una riunione straordinaria del Comitato per l’Ordine pubblico e la sicurezza, per dare un segnale forte di mobilitazione da parte delle istituzioni, dei cittadini e delle associazioni imprenditoriali.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©