Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Raffaele Amato al 41bis a Carinola


Raffaele Amato al 41bis a Carinola
07/07/2009, 18:07

Raffaele Amato, il capo del clan degli Scissionisti, è atterrato oggi all’aeroporto di Capodichino. Estradato da Madrid, dove era detenuto da quando fu arrestato il 16 maggio scorso a Marbella, il boss è arrivato a Napoli scortato da alcune auto della polizia e da un elicottero fino in Questura, dove è stato trattenuto per circa un’ora. Visibilmente dimagrito, con una polo a righe addosso, è stato nuovamente foto segnalato. Negli uffici di via Medina gli sono stati notificati due provvedimenti: uno relativo alla faida di Mugnano degli anni ’90 e l’altro per traffico internazionale di droga. Il capo della Squadra Mobile, Vittorio Pisani, ha sottolineato che la veloce estradizione è stata possibile grazie alla “collaborazione e ai protocolli d’intesa siglati tra autorità spagnole e italiane, che hanno favorito anche le indagini in Spagna oltre che il rapido ritorno del boss in Italia”.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©