Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ai genitori di Mez dice: “Ascoltatemi”

Raffaele Sollecito: “Amanda? A letto era imbranata”


Raffaele Sollecito: “Amanda? A letto era imbranata”
11/09/2013, 19:17

Raffaele Sollecito torna a parlare. E lo fa a meno di tre settimane  dalla ripresa del processo d'appello per il delitto di Perugia. Sollecito, in un’intervista rilasciata al settimanale Oggi svela atri dettagli della sua relazione con Amanda Knox, imputata anch’essa nella morte della giovane Meredith. Il programmatore pugliese, a dispetto di ciò che scrivono i media, definendola una dea del sesso, la Knox era in realtà "inesperta, un po' imbranata... preferiva farsi pettinare i capelli piuttosto che fare altro". Così la dipinge il suo ex fidanzato che rivolge poi un appello ai genitori di Mez, chiedendo di essere ascoltato: "Datemi la possibilità di parlare con voi. So che è difficile, se fosse successo a mia sorella sarei impazzito".
Dopo la sentenza di assoluzione, successivamente annullata dalla Cassazione, il giovane si è trasferito a Londra per cercare lavoro e, perché no, magari anche l’amore anche se poi dice: "Ma se non ho una vita come posso condividerla con un'altra persona?". Sollecito fa sapere, inoltre, che presto tornerà in Italia perché vuole avere l’opportunità di difendesi davanti alla Corte. 

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©