Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

Il 26enne indicato come colpevole dalla stessa vittima

Ragazza accoltellata, si costituisce l’ex fidanzato


.

Ragazza accoltellata, si costituisce l’ex fidanzato
23/12/2009, 23:12

NAPOLI – Ha deciso di consegnarsi spontaneamente alle forze dell’ordine Luigi Faccetti, 26 anni, ricercato per l’aggressione di una 24enne del quartiere Vicaria. La ragazza, Emialiana Femiano, era stata accoltellata al collo domenica scorsa; era stata lei stessa, trasportata all’ospedale Loreto Mare, a riferire il nome del colpevole, indicando Faccetti.
Le forze dell’ordine hanno appurato che i due erano stati fidanzati per circa un anno e mezzo; la loro relazione era finita otto mesi fa, per volere di Emiliana. Da allora, l’inferno: Faccetti, che non si era arreso alla fine della storia, aveva preso a perseguitare la ragazza, con sms, pedinamenti e discussioni furiose. Poi, domenica, il tragico epilogo. Secondo le ricostruzioni il giovane ha atteso che la ragazza uscisse dallo stabile dove abita, in via Cosenz, e l’ha aggredita ferendola con 4 fendenti al collo. Fortunatamente nessun colpo ha leso l’aorta e la carotide è stata solo sfiorata: dopo un delicato intervento chirurgico la 24enne è stata dichiarata fuori pericolo di vita. La sua prognosi è ancora riservata, ma potrebbe lasciare l’ospedale a breve.
Faccetti, subito dopo l’aggressione, si era dato alla macchia. Gli agenti, su indicazione della ragazza, hanno raggiunto l’abitazione del giovane al borgo Sant’Antonio Abate, ma di lui non c’era traccia. Dopo alcuni giorni di caccia all’uomo, sentendosi probabilmente in trappola, il 26enne ha deciso di costituirsi. Si è così presentato al carcere di Secondigliano, accompagnato dal suo legale. Gli è stato notificato un provvedimento di fermo per tentato omicidio emesso dal pm di turno.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©