Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Frattura cranica. Tra i suoi capelli frammenti di vetro

Ragazza americana morta: forse investita da auto pirata


Ragazza americana morta: forse investita da auto pirata
06/10/2011, 12:10

AREZZO - Frattura cranica: questo il responso della Tac eseguita sul corpo di Allison Rhea Owens, la 23enne guida turistica americana, il cui cadavere è stato rinvenuto nel canale che costeggia la strada statale 69, a San Giovanni Valdarno (Arezzo). La Tac ha riscontrato una frattura nella regione temporo-occipitale destra del cranio, oltre a una vasta ecchimosi nella parte alta del corpo compatibile con la frattura alla testa. L’ipotesi più plausibile fatta dagli inquirenti a questo punto è che Allison sia stata investita domenica pomeriggio, mentre faceva jogging, da un’auto pirata: sarebbe stato l’urto violento a farla finire nel canale. Gli investigatori, in particolare, cercano una berlina, un’auto bassa, non un Suv come inizialmente detto. A confermare l’ipotesi che la 23enne sia stata investita da un auto pirata è stato il ritrovamento tra i suoi capelli di frammenti di vetro. Intanto in mattinata è prevista l’autopsia presso l’ospedale del Valdarno di Montevarchi (Ar), dove sempre stamattina le amiche della vittima hanno fatto il riconoscimento ufficiale del cadavere.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©