Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Voleva assistere al varietà "Ti Lascio una Canzone"

Ragazza disabile cacciata dall'auditorium Rai


Ragazza disabile cacciata dall'auditorium Rai
28/04/2010, 21:04

NAPOLI - Erano in possesso di regolari biglietti con su scritto:"Validi per due persone fino ad esaurimento posti" ma, ad una donna e alla figlia invalida, è stato impedito di assistere al varietà Rai "Ti lascio una canzone". A condurre il programma che avrebbe visto come ospite Gigi D'Alessio e che è stato registrato all'Auditorium Rai di Napoli, è stata l'amatissima Antonella Clerici. Come si legge sul La Repubblica, alla ragazza affetta da spina bifida è stato testualmente detto:"Sei invalida e non puoi entrare, qui abbiamo solo posti a terra".
Così, il sogno di Mariarosaria di vedere dal vivo D'Alessio si è infranto davanti a barriere architettoniche e scortesia del personale addetto alla sicurezza che, nel 2010, dovrebbero essere solo un triste ricordo del passato. Infuriata e molto addolorata anche la madre della ragazza:"Ancora una volta Napoli ha mostrato il suo volto peggiore, cattivo. Com'è possibile che sia impedito l'accesso a una persona invalida? Un arbitrio? E se non è così, come si può immaginare che in un luogo come l'auditorium Rai si diano biglietti per stare a terra?".. In effetti, dato anche il costo dei biglietti, è incredibile che nella bella struttura dell'Audorium Rai del capoluogo campano non siano stati previsti posti adatti a portatori di handicap. Chissà se alla Clerici è giunta l'imbarazzante notizia dell'autentica "cacciata" verificatesi durante la sua trasmission.. chissà come la prenderebbe, chissà cosa penserebbe; chissà se sarebbe capace di trovare un modo per rimediare al grave gesto.

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©